Sky Cloud
Sky Cloud
Sky Cloud
Sky Cloud
Sky Cloud
Parmalat al fianco di Fondazione Umberto Veronesi per sostenere il progetto «Gold for Kids»

Parmalat al fianco di Fondazione Umberto Veronesi per sostenere il progetto «Gold for Kids»

Anche per il biennio 2020/2021, Parmalat ha scelto di sostenere Gold for Kids, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi che si impegna a sostenere le cure mediche e la ricerca scientifica nell’ambito dell’oncologia pediatrica.

Parmalat, infatti, vuole sostenere la ricerca d'eccellenza e incentivare i talenti italiani a rimanere in Italia, per questo collabora con la Fondazione Umberto Veronesi, attraverso il finanziamento di 5 borse di ricerca di un anno destinate ad altrettanti ricercatori che lavorano nei migliori istituti italiani.

Giovanni Pomella, Direttore Generale Parmalat Italia commenta così la partecipazione al progetto: “Siamo orgogliosi di rinnovare questo sostegno per un progetto così meritevole che favorisce la ricerca contro i tumori dei bambini. Per questo, coerentemente con l’impegno sociale del Gruppo, abbiamo scelto di sostenere la Fondazione Umberto Veronesi, endorser scientifico di fama internazionale e simbolo di eccellenza italiana affidabile e credibile. Parmalat ha da sempre nel suo DNA la ricerca e l'innovazione: questa partnership conferma la nostra volontà di fornire un sostegno concreto e costruttivo alla ricerca scientifica in Italia, contribuendo a finanziare meritevoli ricercatori che possono così continuare a svolgere la propria attività nel nostro paese”.

I ricercatori sostenuti da Fondazione Umberto Veronesi con il contributo di Parmalat

La parola ai Ricercatori...

DOTT.SSA DIANA CORALLO

«Fare il ricercatore per me significa svolgere un lavoro che richiede elevata professionalità, competenza e specializzazione» 

DOTT. ALESSIO REGGIO

« Per me fare il ricercatore significa dare un contributo al progresso della scienza» 

DOTT.SSA SARA CICERI

«Ringrazio Parmalat e Fondazione Umberto Veronesi, perché con il loro contributo potrò portare avanti la mia ricerca» 

DOTT.SSA ROSELIA CICCONE

«È importante continuare a sostenere la ricerca, perché la forza della ricerca è data proprio dal sostegno che riceviamo e che non ci fa sentire soli.» 

DOTT.SSA ELISA PRINCIPI

«Mi sono appassionata alla ricerca fin da quando ero piccola e in particolar modo reputo questo lavoro molto interessante perché non è mai un giorno uguale all’altro»